BIOGRAFIA

 Biografia Giovanna Politi

Giovanna Politi è una scrittrice e poetessa leccese, dopo la maturità classica si trasferisce a Firenze per intraprendere gli studi giuridici. Nel 1997 pubblica la sua prima raccolta poetica Pensieri allo specchio, Liber Ars Edizioni e nel 2011, per Aletti Editore la seconda, La voce del ventre. Nel marzo 2013, la pubblicazione del suo primo racconto, Chi vola basso non può toccare il cielo, Kimerik Edizioni, per nove mesi in vetta alla classifica della stessa Casa Editrice, con successo di vendite. Giovanna Politi, dal febbraio 2013 è presente nell'Antologia dei Poeti Italiani Contemporanei (Casa Editrice Pagine-Roma) curata da Elio Pecora. Presente nell'antologia degli Scrittori Contemporanei, Kimerik Edizioni.
Nell'aprile 2015, dopo 14 anni di lavoro in amministrazione presso la clinica Città di Lecce Hospital (Gruppo Villa Maria), si licenzia per dedicarsi completamente alla sua passione più grande: la scrittura.
Nel maggio 2014 è tra i cinque scrittori che prendono parte alla Regata Letteraria Gallipoli / Valona, organizzata dall'Associazione Uisp per favorire l'incontro tra culture. 


Nel 2015 pubblica  il suo primo romanzo, Non è stato solo vento (Kimerik Edizioni), con il quale, in 6 mesi dalla pubblicazione, vince il primo Premio Internazionale di Letteratura Mondolibro - Roma 2015 - una segnalazione d'onore al Premio Internazionale di Letteratura San Valentino - Terni 2015 - secondo posto al Premio Nazionale di Letteratura e Teatro Nicola Martucci- Città di Valenzano e si classifica tra i primi dieci finalisti al Premio Nazionale di letteratura N. Zingarelli. Con Non è stato solo vento, Giovanna Politi partecipa al Salone Internazionale del Libro di Torino 2015 e, in nove mesi dall'uscita, tiene 40 presentazioni in tutta Italia. L’ 8 maggio 2016 riceve l'ambito Premio "E' Donna" conferitole dalla Redazione de "Il Sallentino" con la motivazione seguente: Per l'alto valore conseguito con la sua attività e per il contributo dato alla crescita della Comunità. 
Per il terzo anno consecutivo, il 15 maggio 2016 è presente al Salone Internazionale del Libro di Torino e questa volta come ospite d'onore della Casa Editrice Kimerik che festeggia l'autrice e il suo romanzo Non è stato solo vento per essere il  libro più venduto dell’anno 2015. Nel maggio 2016 presenta la silloge poetica Dell'anima falò, e a pochi mesi dall'uscita vince il primo premio al Concorso Nazionale di Letteratura e Teatro Martucci/Valenzano, una menzione d'onore al Premio Vitruvio, una menzione d'onore al Premio "Città del Galateo.
Le poesie di Giovanna Politi sono tradotte in inglese e pubblicate nella nota rivista Puglia/Bridge.
Nell’ottobre 2016, la scrittrice è la testimonial di "Donne 2019" Matera, all'incontro in Vaticano con Papa Francesco a cui consegna una lunga lettera da lei redatta che parla di migrazione, di uguaglianza e d'amore per il prossimo. 
Con il progetto Libriamoci, voluto dal Miur e dal Ministero dei Beni Culturali, la scrittrice visita oltre 50 scuole in tutta Italia per parlare ai nuovi virgulti oltre che dei suoi libri, di bellezza, di poesia e del valore salvifico dell’arte. 
Nel dicembre 2016, pubblica la sua prima favola, Lalla e il segreto della felicità nata dall'esigenza di parlare di Bellezza all'infanzia, da cui poi prende spunto per ideare un Progetto didattico/artistico/scientifico di "Educazione alla Bellezza e al Sentimento” che verrà adottato in molte scuole primarie e realizzato in diversi centri ricreativi e librerie per bambini.
Nel maggio 2018 pubblica il suo secondo romanzo Io sono l’a-more (storia di una ragazza sorda che amando, educa ad un nuovo "sentire" oltre l'udibile).
Moltissime le presentazioni in tutta Italia e partecipazioni in molte Fiere e Saloni Internazionali tra cui Torino, Imperia, Londra, Roma, Milano e anche alla New York Rights Fair.
Il 10 ottobre 2018, Giovanna Politi presenta Io sono l’a-more nella più importante Fiera del Libro d’ Europa, al FRANKFURTER BUCHMESSE .
Con Io sono l’a-more, Giovanna Politi si classifica terza al prestigioso Premio Nazionale di Letteratura, Nicola Zingarelli il cui presidente di giuria è il prof. Paolo D’achille, docente di linguistica italiana presso l’Università di Roma Tre e accademico della Crusca.

I versi della scrittrice leccese sono impressi sull’etichetta “18 Fanali”, punta di diamante della produzione enologica della Cantina Apollonio.

Nel 2020 pubblica la sua seconda favola nata dall’esigenza di infondere speranza nei bambini nel difficile contesto pandemico, Alice e il fantasmino Corona V di cui molte copie sono distribuite dall’autrice per beneficenza.

Giovanna Politi è conduttrice di rubriche radiofoniche, Dalla parte delle donne e non solo per Radio Portalecce e ArmoniosaMENTE per Radio Onenonsolosuoni.

L’autrice pubblica i suoi articoli su riviste cartacee e online oltre che sul suo blog personale Di-lune-dì.

Nel giugno 2021 ha pubblicato il suo nuovo romanzo La stanza rossa (Graus Edizioni)