By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.giovannapoliti.it/

Caro anno ti scrivo…

timeYear

Caro 2020 che stai per andare via, non sei stato un anno facile anzi, hai messo noi umani a dura prova! Ci hai tolto tantissimo, ci hai privati dell'abbraccio, dei sorrisi, della gioia dell'incontro e della condivisione, ci hai limitato nella libertà d'azione; hai messo tra noi e nostri simili una barriera ben più spessa del tessuto di una mascherina, ci hai isolati!

Noi per contro ti abbiamo definito l'anno maledetto, ti saranno arrivate sicuramente le nostre mille lamentele su di te e sul cattivo lavoro che hai compiuto nei 365 giorni a tua disposizione… Però, io voglio dirti una cosa diversa oggi, una cosa che penso, te la confido!

Io credo che tu, oltre a tutte le prove a cui ci hai sottoposto, ci abbia concesso un grande privilegio, quello di poterci fermare a riflettere su tantissime cose e di poter far luce su comportamenti che ormai da troppo tempo avevamo adottato e che sembravano ormai appartenerci!

Tutto ciò che sta accadendo nel mondo, in parte ce lo siamo voluto! Abbiamo abusato del pianeta e delle sue risorse, abbiamo maltrattato e manipolato la natura, inquinato i mari, bruciato le foreste; abbiamo vissuto come se noi fossimo l'ultima generazione sulla Terra, noncuranti dell'universo e delle sue regole, che ad infrangerle, si sono ritorte contro di noi a mò di boomerang.

Tu hai voluto darci una lezione, che se noi umani useremo per fare ammenda, forse potremo creare una controtendenza, un circolo virtuoso, interrompendo per sempre il vizioso!

Ci siamo ritrovati spesso soli, e spero che i più non abbiano sprecato quest'opportunità per piangersi addosso e disperarsi, ma che abbiano utilizzato questo spazio/tempo per fare introspezione, per interrogarsi, per mettersi in discussione. Io l'ho fatto, mi sono dedicata alla riflessione come non accadeva da tempo e credo di aver compreso la logica di certe dinamiche sbagliate che si perpetravano da anni. Mi sono corretta in molti comportamenti, mi sono appropriata di una nuova consapevolezza con cui spero di poter affrontare gli anni a venire che la vita vorrà concedermi.

Certo, molte persone hanno perso il lavoro, l'economia ha subito una batosta dalla quale ci si riprenderà a fatica, però a mio avviso e forse sarò fuori dal coro, serviva uno stop per poi riprendersi la vita, non quella di prima però, una vita nuova fatta di atteggiamenti e comportamenti etici dove la consapevolezza di essere ospiti e non padroni della Terra, non potrà che portare benefici a noi stessi, a ciò che ci circonda, ai nostri figli e alla nostra salute.

Io ti ringrazio 2020! La lezione che hai voluto darci, credo che noi umani l'abbiamo meritata! Siamo stati sordi alle avvisaglie minacciose degli anni precedenti e come il bambino, che nonostante gli avvertimenti dei genitori reitera nei comportamenti sbagliati poi viene punito, così tu con noi hai dovuto usare le maniere forti per insegnarci qualcosa che era urgente imparare, a vivere! Bene.

Devo anche ringraziarti perché ci hai concesso di comprendere appieno il vero potere dell'abbraccio, la gioia dell'incontro, la meraviglia della condivisione, senza la quale per l'essere umano non ha senso vivere!

E poi grazie per averci ricordato l'immenso dono della libertà che noi tutti viviamo come un valore scontato, ma che come abbiamo visto scontato non è… Grazie per averci ricordato che un uomo senza libertà non è un uomo!

Non sei stato un anno esilarante, nemmeno bello per molti aspetti, lo ammetto, ci hi anche instillato il senso della paura facendoci sfilare la morte sotto gli occhi ogni giorno; ma a volte noi essere umani abbiamo bisogno anche di avere paura e di confrontarci con la realtà della morte per apprezzare di più la vita e per viverla come dovremmo!

Spero che molti umani abbiano sfruttato quest' opportunità per riflettere e per giungere alle mie stesse considerazioni, anziché stare lì a buttare giù le solite lamentele sterili e a fare il solito vittimismo inutile perché infertile se poi non porta a un cambio di rotta.

Io ti ringrazio anno che vai, ti ringrazio non per ciò che mi hai dato, ma perché togliendomi ciò che davo per scontato mi hai ricordato quanto fosse bello ciò che avevo e a volte non consideravo abbastanza, ti ringrazio perché credo che dal 2021 in poi, sarò una persona più attenta e consapevole e se quello che hai prodotto in me, avverrà in molte altre persone, val bene la lezione che ci hai dato, l'accogliamo come un dono!

Giovanna Politi

L’amore circola senza restrizioni

Related Posts

 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Already Registered? Login Here
Guest
Sabato, 18 Settembre 2021
If you'd like to register, please fill in the username, password and name fields.
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
3409701
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Questo Mese
Totale
2482
4227
13797
23910
3409701

Online (15 minutes ago):161
no members

Your IP:44.197.197.23

Sito ufficiale di Giovanna Politi, tutti i diritti sono riservati e i contenuti sono di proprietà dell'autrice.

E' pertanto vietata la riproduzione, anche parziale, senza esplicita richiesta alla stessa.
(Siae, sez.Olaf)

© 2021 Your Company. All Rights Reserved. Designed By SaVaRiCa