Forte il tuo desiderio

e lento corre 

sullo stesso filo sottile e argentato

dove il mio si va tagliando il cuore

e l’anima

sospirando geme.

Da un mio sguardo

spero,

per un tuo sguardo

tremo.

Con te io anelo 

alla felicità perfetta,

da te soltanto voglio quella pura ebbrezza.

Sia meglio la morte 

se non può essere altrimenti,

la morte del cuore a cui non basta 

che surrogato alcuno l’alimenti.

Ma seppur il mio cuore 

va sperando invano,

non posso impedirgli di urlarmi dentro

nel mio più assoluto silenzio

quanto t’amo.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
2025987
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Questo Mese
Totale
721
1807
9298
2528
2025987

1.15%
4.21%
0.16%
0.12%
0.03%
94.34%

12 guests
no members

Your IP:3.235.29.190