E sparse a terra le foglie

e rami piegati dal vento,

e carne nella carne

per l'altissimo, assoluto e puro godimento.

Scavati nelle ossa

i desideri infranti

già nutriti del più ricco alimento...

Luce fioca su gambe bluastre pendule 

dal bianco lenzuolo del letto

e buio sui tuoi occhi neri

profondi come il mio più languido 

affannoso tormento.

Respiro,

sospiro profondo

intenso 

sudato e affranto.

Trame mistiche

filtravano all'alba 

tingendo di viola...

l'incanto!

di Giovanna Politi
dipinto di Lamberto Melina

1811323
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Questo Mese
Totale
1531
4280
10365
89046
1811323

1.17%
4.00%
0.16%
0.10%
0.02%
94.54%

41 guests
no members

Your IP:18.232.55.175