Che in me si nutre e in me soltanto si alimentache se si nutre...

cheinme

Che in me si nutre

e in me soltanto si alimentache se si nutre

poi si sazia

che se si sazia

della mia sola essenza si sostenta.

Che per il morso della fame soltanto 

mi tradisce

che se con brandelli di membra aggrovigliate

si sfinisce,

lì non c'è canto

né godimento alcuno

né delizia,

lì c'è soltanto carne consumata in silenzio

nel rigor della più austera mestizia.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
2316151
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Questo Mese
Totale
1204
1797
16486
11113
2316151

Online (15 minutes ago):23
no members

Your IP:18.206.238.176

Sito ufficiale di Giovanna Politi, tutti i diritti sono riservati e i contenuti sono di proprietà dell'autrice.

E' pertanto vietata la riproduzione, anche parziale, senza esplicita richiesta alla stessa.
(Siae, sez.Olaf)

© 2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By SaVaRiCa