Come possiamo dimenticarci di quel tempo breve e fugace...

13939366 1113322445377774 5052842584066509677 n

Come possiamo dimenticarci

di quel tempo breve e fugace

concesso a noi dagli dei

per procuraci follia e godimento,

e poi tormento.

Dove nella segreta stanza

la tua essenza diventava

la mia stessa fragranza.

E mai mi saziasti

e mai ti finì di sfinire,

e non finimmo mai di volerci

perché il tempo

mai poté bastarci

mai poté placarci.

Dipinto di Lamberto Melina

http://www.lambertomelina.com/

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
2316120
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Questo Mese
Totale
1173
1797
16486
11082
2316120

Online (15 minutes ago):15
no members

Your IP:18.206.238.176

Sito ufficiale di Giovanna Politi, tutti i diritti sono riservati e i contenuti sono di proprietà dell'autrice.

E' pertanto vietata la riproduzione, anche parziale, senza esplicita richiesta alla stessa.
(Siae, sez.Olaf)

© 2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By SaVaRiCa