Come possiamo dimenticarci di quel tempo breve e fugace...

13939366 1113322445377774 5052842584066509677 n

Come possiamo dimenticarci

di quel tempo breve e fugace

concesso a noi dagli dei

per procuraci follia e godimento,

e poi tormento.

Dove nella segreta stanza

la tua essenza diventava

la mia stessa fragranza.

E mai mi saziasti

e mai ti finì di sfinire,

e non finimmo mai di volerci

perché il tempo

mai poté bastarci

mai poté placarci.

Dipinto di Lamberto Melina

http://www.lambertomelina.com/

© 2022 Your Company. All Rights Reserved. Designed By SaVaRiCa

Please publish modules in offcanvas position.