Fragile, come di delicato cristallo la mia materia, sono polvere di stelle tra le tue mani sporche di miseria....

 

Fragile,

come di delicato cristallo la mia materia,

sono polvere di stelle

tra le tue mani sporche di miseria.

Schegge infilate nei pensieri

le tue parole,

tagliano in due i segmenti

che legavano ogni bellezza al mio cuore.

Sono impresse nella tristezza del mio volto 

le tue mani,

avrebbero potuto accarezzarmi

darmi calore,

anziché sofferenza e dolore.

Adesso sono persa

e non più mi ritrovo,

non c’è alcuna gioia che accompagni

i miei giorni, le ore,

solo pezzi d’anima residui

tra le frattaglie del cuore.

 
© 2022 Your Company. All Rights Reserved. Designed By SaVaRiCa

Please publish modules in offcanvas position.