Non farmi abituare amore al calore di te, non far dipendere i miei respiri più intensi...

Non farmi abituare amore
al calore di te,
non far dipendere i miei respiri più intensi
dal respiro tuo su di me.
Non dirmi parole sì calde
il cui eco irromperebbe poi a turbare
i miei più freddi silenzi.
Non darmi di quei sussulti 
che accelerano ogni battito del cuore
e lo abituano a quella dipendenza all’amore.
Non sfiorarmi la pelle come fosse seta di organza
perché dopo, alla mia pelle assetata di queste carezze,
nessun’altra carezza potrebbe bastare, 
nessun altro tocco la potrebbe saziare.
Non baciarmi con l’avidità del bambino 
che affonda le sue labbra nel miele più dolce,
che se poi quei baci la vita mi nega
di che cosa mi nutro, 
io che abituata a quest’estasi pura
a cui tu mi hai abituata, 
non più mi accontento?
Amami come se dopo di te 
io potessi amarne altri cento
anche se dopo di te, 
non potrei amarne 
nemmeno uno soltanto.
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
2316085
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Questo Mese
Totale
1138
1797
16486
11047
2316085

Online (15 minutes ago):18
no members

Your IP:18.206.238.176

Sito ufficiale di Giovanna Politi, tutti i diritti sono riservati e i contenuti sono di proprietà dell'autrice.

E' pertanto vietata la riproduzione, anche parziale, senza esplicita richiesta alla stessa.
(Siae, sez.Olaf)

© 2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By SaVaRiCa